2 Marzo 2024

Cronologia del terrorismo in Italia

12 dicembre 1969

Strage di Piazza Fontana

Attentato dinamitardo presso la sede della Banca Nazionale dell’Agricoltura di Milano.

Responsabili: Ordine Nuovo (Carlo Diglio, in concorso con ignoti e altri del medesimo gruppo)

17 morti, 88 feriti

Associazione Piazza Fontana 12 dicembre 69

Pagina Facebook

12 dicembre 1969
22 luglio 1970

Strage di Gioia Tauro

Attentato con esplosione con deragliamento Treno direttissimo per Torino (Treno del Sole)

Responsabili : Militanti neofascisti (Vito Silverini, Vincenzo Caracciolo e Giuseppe Scarcella)

6 morti, 66 feriti

Associazione AIVITER

Gioia Tauro

22 luglio 1970
31 maggio 1972

Strage di Peteano

Autobomba contro le forze dell’ordine in località Peteano, una frazione di Sagrado.

Responsabili: Ivano Boccaccio, Carlo Cicuttini (condannato in contumacia all’ergastolo. Il segretario del Movimento Sociale, Giorgio Almirante, fu accusato di aver favorito la sua fuga e la latitanza in Spagna), Vincenzo Vinciguerra (reo confesso, condannato all’ergastolo).

3 morti, 2 feriti

Associazione AIVITER

31 maggio 1972
17 maggio 1973

Strage della Questura di Milano

Esplosione in mezzo alla folla di una bomba destinata al ministro degli Interni Mariano Rumor, dopo l’inaugurazione del busto dedicato al commissario Luigi Calabresi, assassinato un anno prima

Responsabili:  Gianfranco Bertoli esecutore materiale- Carlo Digilio di Ordine Nuovo e altri membri sconosciuti di Ordine Nuovo

4 morti, 52 feriti

Associazione Vittime del dovere

17 maggio 1973
17 dicembre 1973

Strage di Fiumicino

Attentato all’Aeroporto di Roma Fiumicino con mitragliatrici nel terminal e con bomba al fosforo e due granate dirompenti contro il Boeing 707 della Pan Am, volo 110 per Teheran con scalo a Beirut delle 12.45.

Responsabili: 5 terroristi palestinesi, fuggiti con un aereo dirottato in Kuwait. Non essendoci accordi di estradizione con il Kuwait, non furono consegnati alle autorità italiane. Successivamente vennero processati in Egitto per “operazione non autorizzata” e rimasero in carcere fino al novembre del 1974, quando furono liberati in Tunisia a seguito di un dirottamento aereo di un commando che ne chiedeva la liberazione.

34 morti, 15 feriti (probabilmente di più)

Associazione AIVITER

17 dicembre 1973
28 maggio 1974

Strage di Piazza della Loggia

Una bomba nascosta in un cestino portarifiuti fu fatta esplodere mentre era in corso una manifestazione contro il terrorismo neofascista.

Responsabili: Ordine nuovo Esecutori materiali: Carlo Digilio, Marcello Soffiati, Ermanno Buzzi e Maurizio Tramonte. Mandante Carlo Maria Maggi

8 morti, 102 feriti.

Associazione AIVITER

Sito web

28 maggio 1974
3/4 agosto 1974

Strage Italicus

Attentato dinamitardo nella grande galleria dell’Appennino contro l’Italicus, treno espresso Roma Brennero, mentre transitava presso San Benedetto Val di Sambro in provincia di Bologna.

Responsabili: ignoti appartenenti a Ordine Nero

12 morti, 48 feriti

Associazione Aiviter

3/4 agosto 1974
27 giugno 1980

Strage di Ustica

Abbattimento del DC9 Itavia in partenza da Bologna per Palermo Punta Raisi

Responsabili: non accertati

81 morti (4 equipaggio e 77 passeggeri)

Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica

Sito webPagina Facebook

Associazione Verità sul Disastro di Ustica

Pagina Facebook

27 giugno 1980
2 agosto 1980

Strage di Bologna

Attentato dinamitardo alla stazione di Bologna, come ritorsione neofascista o “avvertimento” per il processo bolognese a Ordine Nero sull’Italicus.

Responsabili: Luigi Ciavardini, Valerio Fioravanti, Francesca Mambro, Gilberto Cavallini (Membri dei Nuclei Armati Rivoluzionari), Paolo Bellini. Mandanti (secondo le indagini conclusesi nel 2020): Licio Gelli, Umberto Ortolani, Federico Umberto D’Amato, Mario Tedeschi. Secondo Francesco Cossiga l’attentato sarebbe frutto di un incidente di una organizzazione palestinese.

85 morti, 200 feriti

Associazione tra i Famigliari delle Vittime della Strage della Stazione di Bologna del 2 Agosto

2 agosto 1980
9 ottobre 1982

Attentato alla Sinagoga di Roma

Attacco con bombe a mano e mitra contro ebrei all’uscita della funzione religiosa dello Sheminì Atzeret, in cui viene data la benedizione ai bambini.

Responsabili: terroristi palestinesi, legati ad Abu Nidal. Osama Abdel Al Zomar (unico condannato in contumacia. Fuggito in Grecia, da cui non è stata concessa l’estradizione)

1 morto, 40 feriti

Non è stata costituita alcuna associazione di feriti e famigliari. Esiste una associazione privata denominata “9 Ottobre 1982” che non ha alcun titolo per rappresentare i feriti. 

9 ottobre 1982
23 dicembre 1984

Strage del rapido 984 (Natale)

Attentato dinamitardo contro un vagone ferroviario nella Grande Galleria dell’Appennino, dopo la stazione di Vernio

Responsabili: Giuseppe Calò, Guido Cercola, Franco di Agostino.

16 morti, 267 feriti

Associazione strage treno rapido 904

Pagina Facebook

 

23 dicembre 1984
27 dicembre 1985

Strage di Fiumicino

Bombe a mano e raffiche di mitra su passeggeri in coda per il check in dei bagagli presso gli sportelli delle compagnie israeliana El Al e americana TWA.

Responsabili: 4 terroristi palestinesi legati ad Abu Nidal

16 morti, 76 feriti

Associazione Aiviter

27 dicembre 1985